• Modulistica per la denuncia scarichi civili acque prelevate da fonti extra acquedotto 2016

    8 febbraio, 2017

    Modulistica scaricabile per gli utenti del servizio fognatura

    I titolari di scarichi provenienti da insediamenti civili che si approvvigionano di acqua da fonti diverse dell’acquedotto pubblico, nonché i titolari di scarichi provenienti da insediamenti produttivi sono tenuti a denunciare la quantità di acqua prelevata nell’anno solare precedente (2016).

    La denuncia, qui scaricabile, deve essere compilata sul modulo e restituita firmata e compilata in ogni sua parte presso gli sportelli dell’ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. in Via Vigone n. 42 a Pinerolo tassativamente entro la data del 31 MARZO 2017; i moduli potranno anche essere spediti entro detto termine via posta elettronica all'indirizzo clienti@aceapinerolese.it

  • ATTENTI AI FINTI ADDETTI ACEA CHE CHIEDONO DI ENTRARE IN CASA PER VERIFICHE SULL’ACQUA

    2 febbraio, 2017

    A seguito delle segnalazioni ricevute da parte di cittadini, si comunica che ACEA Pinerolese Industriale SpA NON STA VERIFICANDO presso le abitazioni private, case o appartamenti, la qualità dell'acqua erogata.  LE VERIFICHE ACEA SULLA QUALITA’ DELL’ACQUA VENGONO SVOLTE SULLA RETE IDRICA COMUNALE PRESSO APPOSITI PUNTI DI PRELIEVO ESTERNI ALLE ABITAZIONI E NON ALL’INTERNO DELLE CASE.

    NON APRITE A EVENTUALI FINTI ADDETTI CHE DOVESSERO CHIEDERE DI ACCEDERE PER COMPIERE ANALISI SULL’ACQUA DI CASA.

    Per qualsiasi informazione o chiarimento invitiamo a chiamare gratuitamente da qualsiasi linea fissa o di cellulare il Numero Verde Acea Pinerolese 800808055.

  • Intervento di Acea Pinerolese a Bruxelles: modello di economia circolare

    15 novembre, 2016

    Acea Pinerolese Industriale S.p.A. ha tenuto ieri un intervento a Bruxelles all’EESC, Comitato Economico e Sociale Europeo, organo consultivo dell’Unione Europea che sta contribuendo a sviluppare il Pacchetto sull’Economia Circolare con particolare attenzione al riciclo dei biorifiuti. L’intervento si è inserito nel contesto di un incontro organizzato da ISWA (International Solid

    Un momento dell'intervento di ieri a Bruxelles - Picture credit ISWA

    Un momento dell'intervento di ieri a Bruxelles pic credit ISWA

    Waste Association) dove il caso studio dell’Acea Pinerolese è stato illustrato per mostrare lo stato dell’arte delle future evoluzioni nello sfruttamento dei prodotti derivati dal trattamento dei rifiuti organici. La frontiera futura a cui Acea Pinerolese sta lavorando a livello sperimentale è quella di ottenere detergenti naturali, bioplastiche, fitostimolanti naturali dal compost, sostituendo a tutti gli effetti prodotti di origine fossile e azzerando così l’impatto sull’ambiente. Questa innovazione consentirà di valorizzare sempre più una risorsa, i rifiuti organici da raccolta differenziata delle città, da cui Acea Pinerolese già ricava energie e prodotti da fonti rinnovabili.

    In questo contesto la case history di Acea Pinerolese Industriale, multiutility della provincia di Torino, è stata anche illustrata come esempio replicabile in tutta l’Unione Europea e modello da cui partire per valutare futuri indirizzi sulla valorizzazione dei biorifiuti a livello europeo.

    Per questa ragione la multiutility pinerolese rappresenta un benchmark europeo a cui fare riferimento per raggiungere obiettivi di valorizzazione e recupero sempre maggiore di materia da ciò che comunemente viene visto come un problema o qualcosa di cui disfarsi, ovvero i rifiuti.

  • Comuni Rinnovabili Legambiente: il tour fa tappa presso il Polo Ecologico di Acea Pinerolese

    27 ottobre, 2016

    Acea Pinerolese è una buona pratica e modello a livello nazionale inserito nel dossier Comuni Rinnovabili di Legambiente. Un esempio di economia circolare e modello esportabile in tutta Italia di recupero di rifiuti organici e trasformazione in energia rinnovabile termica ed elettrica, compost di qualità e biometano.

    Per questo il Tour Comuni Rinnovabili di Legambiente è arrivato a Pinerolo, mercoledì 26 ottobre, per fare conoscere il metodo Acea ad altri Comuni, amministratori, cittadini ed esperti e supportare questa buona pratica nazionale.conferenza

    Il Polo Ecologico ha anche ospitato in questa occasione la Panda Biomethair sviluppata da Centro Ricerche Fiat - FCA Group nell'ambito di un progetto a cui ha preso parte Acea insieme ad altre aziende e alimentata a biometano e biomiscele metano e idrogeno ricavate dai rifiuti organici delle città.

    Importante futura applicazione del biometano da rifiuti organici è infatti l'autotrazione per una mobilità sostenibile e città che si autoalimentano senza attingere a risorse fossili.

  • Visita il Polo Ecologico Acea Pinerolese per il trattamento dei rifiuti organici attraverso il video ufficiale

    13 ottobre, 2016


Pagina 1 di 812345...Ultima »

© Acea Pinerolese Industriale S.p.a. – Tutti i diritti riservati.
Via Vigone 42 - 10064 Pinerolo - P. Iva e Registro delle imprese di Torino 05059960012 - Capitale Sociale 33.915.698,68 REA di Torino: 680448