COVID19: CHIUSURA DELLE ECOISOLE DI ACEA PINEROLESE IN TUTTI I COMUNI. SOSPESA VENDITA AL DETTAGLIO DI COMPOST

COVID19: CHIUSURA DELLE ECOISOLE DI ACEA PINEROLESE IN TUTTI I COMUNI. SOSPESA VENDITA AL DETTAGLIO DI COMPOST

In ottemperanza alle disposizioni finalizzate al contenimento del diffondersi del virus Covid-19 ed in ottemperanza al DPCM 11 marzo 2020, a partire da domani 17 marzo 2020 e fino a data da destinarsi saranno CHIUSE TUTTE LE ECOISOLE di ACEA PINEROLESE. La chiusura è finalizzata ad evitare il contatto fra gli utenti e il personale addetto alle ecoisole oltre a recepire l’acquisita norma che prevede la sospensione di qualsiasi attività non strettamente essenziale quali per esempio il conferimento di ingombranti.

Ricordiamo che è altresì SOSPESA LA VENDITA AL DETTAGLIO DEL COMPOST FLORAWIVA PRESSO IL POLO ECOLOGICO ACEA. Vengono comunque garantite le consegne alle aziende agricole e, più in generale, alle attività produttive del settore agricolo, limitatamente alle operazioni che non prevedono un contatto ravvicinato (es. carico di grandi quantità sui mezzi). Ciò al fine di consentire lo svolgimento delle attività in campo, da parte dei suddetti operatori economici. Si intende invece totalmente sospesa la vendita del compost in sacchetti.

Acea Pinerolese Industriale richiama inoltre alcune norme di igiene in questo periodo di emergenza sanitaria che richiede nuove regole anche per la gestione dei rifiuti domestici. Condividiamo una guida pratica realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità.

 

Soggetti positivi al tampone o in quarantena obbligatoria

Si raccomanda, quindi che nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, sia interrotta la raccolta differenziata, ove in essere, e che tutti i rifiuti domestici, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti, rotoli di carta, i teli monouso, mascherine e guanti, siano considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme. Per la raccolta dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza meccanica, possibilmente utilizzando un contenitore a pedale. Si raccomanda di:

  • chiudere adeguatamente i sacchi utilizzando guanti mono uso;
  • non schiacciare e comprimere i sacchi con le mani;
  • evitare l’accesso di animali da compagnia ai locali dove sono presenti i sacchetti di rifiuti;
  • smaltire il rifiuto dalla propria abitazione quotidianamente con le procedure in vigore sul territorio (farli gettare negli appositi cassonetti di strada).

 

Soggetti non positivi e non in quarantena obbligatoria

 

Per le abitazioni in cui non sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, si raccomanda di mantenere le procedure in vigore nel territorio di appartenenza, non interrompendo la raccolta differenziata. A scopo cautelativo fazzoletti o rotoli di carta, mascherine e guanti eventualmente utilizzati, dovranno essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati. Inoltre dovranno essere utilizzati almeno due sacchetti uno dentro l’altro o in numero maggiore in dipendenza della resistenza meccanica dei sacchetti. Si raccomanda di chiudere adeguatamente i sacchetti, utilizzando guanti monouso, senza comprimerli, utilizzando legacci o nastro adesivo e di smaltirli come da procedure già in vigore (gettarli negli appositi cassonetti di strada).

 

 

 
Grandezza caratteri
Contrast